Mancano pochi giorni all’inizio della fase due.

Siamo un po’ a fine corsa. Pronti per iniziarne una nuova.

Cominciamo a prepararci, in questi giorni, per affrontare il nuovo mondo.

Dovremo imparare un nuovo modo di vivere.

Usciremo di casa e per molti di noi sarà la prima volta dopo tante settimane.

Sarà come dopo una tempesta. Saremo più forti, ma anche più impauriti; più consapevoli ma un po’ più stanchi.

Abbiamo imparato molto e molto abbiamo- per fortuna- imparato a lasciare andare.

Abbiamo fatto ancora di più il nido nelle nostre case e il pane fatto in casa, ci siamo stretti per farci coraggio, siamo stati vicini anche da lontano alle persone a cui vogliamo più bene, abbiamo abbracciato forte i nostri bambini, usato la rete per fare rete, abbiamo cercato di usare bene questo tempo e di trasformare quello che è successo in opportunità. Perché sarebbe stato davvero uno spreco insopportabile attraversare una tempesta come questa senza imparare niente.

Questo lungo tempo sospeso ci ha cambiati e ognuno di noi si porterà dietro qualcosa.

Io ho immaginato un gioco, che poi tanto gioco forse non è.

Vi lascio qui quaranta parole -o piccolissime frasi- che ho pensato per riassumere la mia quarantena.

Se avete voglia lasciatene una, due, quattro, quaranta.. quante ne volete o quante vi vengono in mente.

Non si vince niente, ma avremo un racconto condiviso. Da tenere da parte. Per farci coraggio quando sarà ancora dura, ma ci ricorderemo- rileggendo- di quando abbiamo fatto la nostra parte.

Ecco le mie parole:

occasione, matite colorate, lavoretti, primavera dalla finestra, balconi, cucinare con i bambini, scrivere, videochiamate, la chat di classe, nonni, distanza, mancanze, giochi, didò fatto in casa, musica, cartoni animati, partite di calcio in corridoio, turni di gioco in cortile, chiacchiere dalla finestra, vicini di casa, ceste appese, spesa settimanale, zoom, padlet, la birretta della sera (pausa genitori), informazione seria, fake news, mascherine, gel disinfettante, notti insonni, yoga, paura, coraggio, affetti, disegni da conservare, amici, compleanni in quarantena, figli, fratelli, arcobaleni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...